Agrofarmaci

prodotti insetticidi

Insetticidi

SINSAJO

Insetticida specifico per il controllo di cocciniglie e mosca bianca.

Caratteristiche

Formulazione: concentrato emulsionabile

Classificazione CLP:

  • GHS07-A
  • GHS08-A
  • GHS09-A
  • PERICOLO

Registrazione n.: 15948 del 11/12/2013

Composizione

  • piriproxifen 10,86% (= 100,00 g/L)

Colture

Parassiti
  • Pseudaulacaspis pentagona: Dose su ettaro:0,3-0,5 l/Ha - Dose su ettolitro:37,5-50 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: IF
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 0,3-0,5 l/Ha) allo stadio di femmina fecondata. Trattare solo in pre-fioritura.
  • Comstockaspis perniciosa: Dose su ettaro:0,3-0,5 l/Ha - Dose su ettolitro:37,5-50 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: IF
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 0,3-0,5 l/Ha) a fine inverno sulle neanidi svernanti. Trattare solo in pre-fioritura.
  • Quadraspidiotus perniciosus: Dose su ettaro:0,3-0,5 l/Ha - Dose su ettolitro:37,5-50 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: IF
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 0,3-0,5 l/Ha) a fine inverno sulle neanidi svernanti. Trattare solo in pre-fioritura.
Parassiti
  • Mytilococcus beckii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Coccus hesperidum: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Coccus pseudomagnoliarum: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aonidiella aurantii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Quadraspidiotus perniciosus: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aonidiella citrina: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Parlatoria pergandei: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Saissetia oleae: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aspidiotus nerii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Mytilococcus glowerii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
Parassiti
  • Mytilococcus beckii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Coccus hesperidum: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Coccus pseudomagnoliarum: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aonidiella aurantii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Quadraspidiotus perniciosus: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aonidiella citrina: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Parlatoria pergandei: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Saissetia oleae: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aspidiotus nerii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Mytilococcus glowerii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
Parassiti
  • Mytilococcus beckii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Coccus hesperidum: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Coccus pseudomagnoliarum: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aonidiella aurantii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Quadraspidiotus perniciosus: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aonidiella citrina: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Parlatoria pergandei: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Saissetia oleae: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aspidiotus nerii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Mytilococcus glowerii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
Parassiti
  • Mytilococcus beckii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Coccus hesperidum: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Coccus pseudomagnoliarum: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aonidiella aurantii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Quadraspidiotus perniciosus: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aonidiella citrina: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Parlatoria pergandei: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Saissetia oleae: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aspidiotus nerii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Mytilococcus glowerii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
Parassiti
  • Mytilococcus beckii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Coccus hesperidum: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Coccus pseudomagnoliarum: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aonidiella aurantii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Quadraspidiotus perniciosus: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aonidiella citrina: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Parlatoria pergandei: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Saissetia oleae: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aspidiotus nerii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Mytilococcus glowerii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
Parassiti
  • Pseudaulacaspis pentagona: Dose su ettaro:0,3-0,5 l/Ha - Dose su ettolitro:37,5-50 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: IF
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 0,3-0,5 l/Ha) allo stadio di femmina fecondata. Trattare solo in pre-fioritura.
  • Comstockaspis perniciosa: Dose su ettaro:0,3-0,5 l/Ha - Dose su ettolitro:37,5-50 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: IF
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 0,3-0,5 l/Ha) a fine inverno sulle neanidi svernanti. Trattare solo in pre-fioritura.
  • Quadraspidiotus perniciosus: Dose su ettaro:0,3-0,5 l/Ha - Dose su ettolitro:37,5-50 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: IF
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 0,3-0,5 l/Ha) a fine inverno sulle neanidi svernanti. Trattare solo in pre-fioritura.
Parassiti
  • Mytilococcus beckii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Coccus hesperidum: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Coccus pseudomagnoliarum: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aonidiella aurantii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Quadraspidiotus perniciosus: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aonidiella citrina: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Parlatoria pergandei: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Saissetia oleae: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aspidiotus nerii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Mytilococcus glowerii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
Parassiti
  • Bemisia tabaci: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura sia in pieno campo che in serra. Intervenire alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla prima comparsa degli adulti. Per trattamenti in serra effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni. Mentre per trattamenti in campo effettuare solo un trattamento all'anno.
  • Trialeurodes vaporariorum: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura sia in pieno campo che in serra. Intervenire alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla prima comparsa degli adulti. Per trattamenti in serra effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni. Mentre per trattamenti in campo effettuare solo un trattamento all'anno.
  • Ceroplastes rusci: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Ceroplastes japonicus: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Ceroplastes floridensis: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Ceroplastes sinensis: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Pseudaulacaspis pentagona: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Furchadaspis (=Howardia =Diaspis) Zamiae: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Aonidiella aurantii: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Pseudococcus microcirculus: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura sia in pieno campo che in serra. Intervenire alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Per trattamenti in serra effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni. Mentre per trattamenti in campo effettuare solo un trattamento all'anno.
  • Parthenolecanium corni: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Pseudococcus longispinus: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura sia in pieno campo che in serra. Intervenire alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Per trattamenti in serra effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni. Mentre per trattamenti in campo effettuare solo un trattamento all'anno.
  • Diaspis bromeliae: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Diaspis coccois: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Planococcus citri: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura sia in pieno campo che in serra. Intervenire alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Per trattamenti in serra effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni. Mentre per trattamenti in campo effettuare solo un trattamento all'anno.
  • Diaspis echinocacti: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Saissetia oleae: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Eucalymnatus tessellatus: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Intervenendo alla comparsa delle prime forme larvali. Per trattamenti. Effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni.
  • Pseudococcus spp.: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura sia in pieno campo che in serra. Intervenire alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Per trattamenti in serra effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni. Mentre per trattamenti in campo effettuare solo un trattamento all'anno.
  • Pseudococcus calceolariae: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura sia in pieno campo che in serra. Intervenire alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Per trattamenti in serra effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni. Mentre per trattamenti in campo effettuare solo un trattamento all'anno.
  • Pseudococcus affinis - Pseudococcus viburni: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura sia in pieno campo che in serra. Intervenire alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Per trattamenti in serra effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni. Mentre per trattamenti in campo effettuare solo un trattamento all'anno.
  • Pseudococcus adonidum: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura sia in pieno campo che in serra. Intervenire alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Per trattamenti in serra effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni. Mentre per trattamenti in campo effettuare solo un trattamento all'anno.
  • Diaspis boisduwali: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Parthenolecanium fletcheri: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Eulecanium sp. - Parthenolecanium sp.: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Parthenolecanium pomeranicum: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Diverse specie dell'ordine Lepidotteri: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Intervenendo alla comparsa delle prime forme larvali. Per trattamenti. Effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni.
  • Parthenolecanium crudum: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
Parassiti
  • Bemisia tabaci: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura sia in pieno campo che in serra. Intervenire alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla prima comparsa degli adulti. Per trattamenti in serra effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni. Mentre per trattamenti in campo effettuare solo un trattamento all'anno.
  • Trialeurodes vaporariorum: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura sia in pieno campo che in serra. Intervenire alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla prima comparsa degli adulti. Per trattamenti in serra effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni. Mentre per trattamenti in campo effettuare solo un trattamento all'anno.
  • Ceroplastes rusci: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Ceroplastes japonicus: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Ceroplastes floridensis: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Ceroplastes sinensis: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Pseudaulacaspis pentagona: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Furchadaspis (=Howardia =Diaspis) Zamiae: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Aonidiella aurantii: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Pseudococcus microcirculus: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura sia in pieno campo che in serra. Intervenire alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Per trattamenti in serra effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni. Mentre per trattamenti in campo effettuare solo un trattamento all'anno.
  • Parthenolecanium corni: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Pseudococcus longispinus: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura sia in pieno campo che in serra. Intervenire alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Per trattamenti in serra effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni. Mentre per trattamenti in campo effettuare solo un trattamento all'anno.
  • Diaspis bromeliae: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Diaspis coccois: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Planococcus citri: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura sia in pieno campo che in serra. Intervenire alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Per trattamenti in serra effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni. Mentre per trattamenti in campo effettuare solo un trattamento all'anno.
  • Diaspis echinocacti: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Saissetia oleae: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Eucalymnatus tessellatus: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Intervenendo alla comparsa delle prime forme larvali. Per trattamenti. Effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni.
  • Pseudococcus spp.: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura sia in pieno campo che in serra. Intervenire alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Per trattamenti in serra effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni. Mentre per trattamenti in campo effettuare solo un trattamento all'anno.
  • Pseudococcus calceolariae: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura sia in pieno campo che in serra. Intervenire alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Per trattamenti in serra effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni. Mentre per trattamenti in campo effettuare solo un trattamento all'anno.
  • Pseudococcus affinis - Pseudococcus viburni: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura sia in pieno campo che in serra. Intervenire alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Per trattamenti in serra effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni. Mentre per trattamenti in campo effettuare solo un trattamento all'anno.
  • Pseudococcus adonidum: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura sia in pieno campo che in serra. Intervenire alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Per trattamenti in serra effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni. Mentre per trattamenti in campo effettuare solo un trattamento all'anno.
  • Diaspis boisduwali: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Parthenolecanium fletcheri: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Eulecanium sp. - Parthenolecanium sp.: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Parthenolecanium pomeranicum: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Diverse specie dell'ordine Lepidotteri: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Intervenendo alla comparsa delle prime forme larvali. Per trattamenti. Effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni.
  • Parthenolecanium crudum: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
Parassiti
  • Mytilococcus beckii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Coccus hesperidum: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Coccus pseudomagnoliarum: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aonidiella aurantii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Quadraspidiotus perniciosus: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aonidiella citrina: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Parlatoria pergandei: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Saissetia oleae: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aspidiotus nerii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Mytilococcus glowerii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
Parassiti
  • Mytilococcus beckii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Coccus hesperidum: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Coccus pseudomagnoliarum: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aonidiella aurantii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Quadraspidiotus perniciosus: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aonidiella citrina: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Parlatoria pergandei: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Saissetia oleae: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aspidiotus nerii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Mytilococcus glowerii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
Parassiti
  • Mytilococcus beckii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Coccus hesperidum: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Coccus pseudomagnoliarum: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aonidiella aurantii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Quadraspidiotus perniciosus: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aonidiella citrina: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Parlatoria pergandei: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Saissetia oleae: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aspidiotus nerii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Mytilococcus glowerii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
Parassiti
  • Mytilococcus beckii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Coccus hesperidum: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Coccus pseudomagnoliarum: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aonidiella aurantii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Quadraspidiotus perniciosus: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aonidiella citrina: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Parlatoria pergandei: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Saissetia oleae: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aspidiotus nerii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Mytilococcus glowerii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
Parassiti
  • Mytilococcus beckii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Coccus hesperidum: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Coccus pseudomagnoliarum: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aonidiella aurantii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Quadraspidiotus perniciosus: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aonidiella citrina: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Parlatoria pergandei: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Saissetia oleae: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aspidiotus nerii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Mytilococcus glowerii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
Parassiti
  • Bemisia tabaci: Dose su ettaro:0,25-0,95 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Intervenire in serra alla prima comparsa degli adulti alla dose indicata (pari a 0,25-0,95 l/Ha). Effettuare eventualmente un secondo trattamento a distanza di circa 10 giorni.
  • Trialeurodes vaporariorum: Dose su ettaro:0,25-0,95 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Intervenire in serra alla prima comparsa degli adulti alla dose indicata (pari a 0,25-0,95 l/Ha). Effettuare eventualmente un secondo trattamento a distanza di circa 10 giorni.
Parassiti
  • Comstockaspis perniciosa: Dose su ettaro:0,3-0,5 l/Ha - Dose su ettolitro:37,5-50 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: IF
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 0,3-0,5 l/Ha) a fine inverno sulle neanidi svernanti. Trattare solo in pre-fioritura.
  • Quadraspidiotus perniciosus: Dose su ettaro:0,3-0,5 l/Ha - Dose su ettolitro:37,5-50 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: IF
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 0,3-0,5 l/Ha) a fine inverno sulle neanidi svernanti. Trattare solo in pre-fioritura.
Parassiti
  • Mytilococcus destefanii: Dose su ettaro:0,175-0,375 l/Ha - Dose su ettolitro:25-30 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: IF
    Note: Effettuare un trattamento all'anno un mese prima della fioritura alla dose indicata (pari a 0,175-0,375 l/Ha). Trattare solo prima sella fioritura.
  • Phylippia oleae: Dose su ettaro:0,175-0,375 l/Ha - Dose su ettolitro:25-30 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: IF
    Note: Effettuare un trattamento all'anno un mese prima della fioritura alla dose indicata (pari a 0,175-0,375 l/Ha). Trattare solo prima sella fioritura.
  • Philippia follicularis (=Euphilippia olivina): Dose su ettaro:0,175-0,375 l/Ha - Dose su ettolitro:25-30 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: IF
    Note: Effettuare un trattamento all'anno un mese prima della fioritura alla dose indicata (pari a 0,175-0,375 l/Ha). Trattare solo prima sella fioritura.
  • Saissetia oleae: Dose su ettaro:0,175-0,375 l/Ha - Dose su ettolitro:25-30 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: IF
    Note: Effettuare un trattamento all'anno un mese prima della fioritura alla dose indicata (pari a 0,175-0,375 l/Ha). Trattare solo prima sella fioritura.
  • Lichtensia viburni: Dose su ettaro:0,175-0,375 l/Ha - Dose su ettolitro:25-30 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: IF
    Note: Effettuare un trattamento all'anno un mese prima della fioritura alla dose indicata (pari a 0,175-0,375 l/Ha). Trattare solo prima sella fioritura.
  • Parlatoria oleae: Dose su ettaro:0,175-0,375 l/Ha - Dose su ettolitro:25-30 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: IF
    Note: Effettuare un trattamento all'anno un mese prima della fioritura alla dose indicata (pari a 0,175-0,375 l/Ha). Trattare solo prima sella fioritura.
Parassiti
  • Bemisia tabaci: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura sia in pieno campo che in serra. Intervenire alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla prima comparsa degli adulti. Per trattamenti in serra effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni. Mentre per trattamenti in campo effettuare solo un trattamento all'anno.
  • Trialeurodes vaporariorum: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura sia in pieno campo che in serra. Intervenire alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla prima comparsa degli adulti. Per trattamenti in serra effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni. Mentre per trattamenti in campo effettuare solo un trattamento all'anno.
  • Ceroplastes rusci: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Ceroplastes japonicus: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Ceroplastes floridensis: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Ceroplastes sinensis: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Pseudaulacaspis pentagona: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Furchadaspis (=Howardia =Diaspis) Zamiae: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Aonidiella aurantii: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Pseudococcus microcirculus: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura sia in pieno campo che in serra. Intervenire alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Per trattamenti in serra effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni. Mentre per trattamenti in campo effettuare solo un trattamento all'anno.
  • Parthenolecanium corni: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Pseudococcus longispinus: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura sia in pieno campo che in serra. Intervenire alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Per trattamenti in serra effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni. Mentre per trattamenti in campo effettuare solo un trattamento all'anno.
  • Diaspis bromeliae: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Diaspis coccois: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Planococcus citri: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura sia in pieno campo che in serra. Intervenire alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Per trattamenti in serra effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni. Mentre per trattamenti in campo effettuare solo un trattamento all'anno.
  • Diaspis echinocacti: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Saissetia oleae: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Eucalymnatus tessellatus: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Intervenendo alla comparsa delle prime forme larvali. Per trattamenti. Effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni.
  • Pseudococcus spp.: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura sia in pieno campo che in serra. Intervenire alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Per trattamenti in serra effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni. Mentre per trattamenti in campo effettuare solo un trattamento all'anno.
  • Pseudococcus calceolariae: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura sia in pieno campo che in serra. Intervenire alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Per trattamenti in serra effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni. Mentre per trattamenti in campo effettuare solo un trattamento all'anno.
  • Pseudococcus affinis - Pseudococcus viburni: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura sia in pieno campo che in serra. Intervenire alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Per trattamenti in serra effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni. Mentre per trattamenti in campo effettuare solo un trattamento all'anno.
  • Pseudococcus adonidum: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura sia in pieno campo che in serra. Intervenire alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Per trattamenti in serra effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni. Mentre per trattamenti in campo effettuare solo un trattamento all'anno.
  • Diaspis boisduwali: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Parthenolecanium fletcheri: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Eulecanium sp. - Parthenolecanium sp.: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Parthenolecanium pomeranicum: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Diverse specie dell'ordine Lepidotteri: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Intervenendo alla comparsa delle prime forme larvali. Per trattamenti. Effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni.
  • Parthenolecanium crudum: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
Parassiti
  • Bemisia tabaci: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura sia in pieno campo che in serra. Intervenire alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla prima comparsa degli adulti. Per trattamenti in serra effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni. Mentre per trattamenti in campo effettuare solo un trattamento all'anno.
  • Trialeurodes vaporariorum: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura sia in pieno campo che in serra. Intervenire alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla prima comparsa degli adulti. Per trattamenti in serra effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni. Mentre per trattamenti in campo effettuare solo un trattamento all'anno.
  • Ceroplastes rusci: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Ceroplastes japonicus: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Ceroplastes floridensis: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Ceroplastes sinensis: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Pseudaulacaspis pentagona: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Furchadaspis (=Howardia =Diaspis) Zamiae: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Aonidiella aurantii: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Pseudococcus microcirculus: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura sia in pieno campo che in serra. Intervenire alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Per trattamenti in serra effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni. Mentre per trattamenti in campo effettuare solo un trattamento all'anno.
  • Parthenolecanium corni: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Pseudococcus longispinus: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura sia in pieno campo che in serra. Intervenire alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Per trattamenti in serra effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni. Mentre per trattamenti in campo effettuare solo un trattamento all'anno.
  • Diaspis bromeliae: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Diaspis coccois: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Planococcus citri: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura sia in pieno campo che in serra. Intervenire alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Per trattamenti in serra effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni. Mentre per trattamenti in campo effettuare solo un trattamento all'anno.
  • Diaspis echinocacti: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Saissetia oleae: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Eucalymnatus tessellatus: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Intervenendo alla comparsa delle prime forme larvali. Per trattamenti. Effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni.
  • Pseudococcus spp.: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura sia in pieno campo che in serra. Intervenire alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Per trattamenti in serra effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni. Mentre per trattamenti in campo effettuare solo un trattamento all'anno.
  • Pseudococcus calceolariae: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura sia in pieno campo che in serra. Intervenire alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Per trattamenti in serra effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni. Mentre per trattamenti in campo effettuare solo un trattamento all'anno.
  • Pseudococcus affinis - Pseudococcus viburni: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura sia in pieno campo che in serra. Intervenire alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Per trattamenti in serra effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni. Mentre per trattamenti in campo effettuare solo un trattamento all'anno.
  • Pseudococcus adonidum: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura sia in pieno campo che in serra. Intervenire alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Per trattamenti in serra effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni. Mentre per trattamenti in campo effettuare solo un trattamento all'anno.
  • Diaspis boisduwali: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Parthenolecanium fletcheri: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Eulecanium sp. - Parthenolecanium sp.: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Parthenolecanium pomeranicum: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
  • Diverse specie dell'ordine Lepidotteri: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Intervenendo alla comparsa delle prime forme larvali. Per trattamenti. Effettuare eventualmente un secondo intervento a distanza di 10 giorni.
  • Parthenolecanium crudum: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: non necessario
    Note: Il fitofago, colpisce la coltura solamente in pieno campo. Trattare alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali. Effettuare un solo intervento all'anno.
Parassiti
  • Comstockaspis perniciosa: Dose su ettaro:0,3-0,5 l/Ha - Dose su ettolitro:37,5-50 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: IF
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 0,3-0,5 l/Ha) a fine inverno sulle neanidi svernanti. Trattare solo in pre-fioritura.
  • Quadraspidiotus perniciosus: Dose su ettaro:0,3-0,5 l/Ha - Dose su ettolitro:37,5-50 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: IF
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 0,3-0,5 l/Ha) a fine inverno sulle neanidi svernanti. Trattare solo in pre-fioritura.
Parassiti
  • Pseudaulacaspis pentagona: Dose su ettaro:0,3-0,5 l/Ha - Dose su ettolitro:37,5-50 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 0,3-0,5 l/Ha) allo stadio di femmina fecondata. L'intervento può essere eseguito successivamente fino in prossimità della raccolta nel rispetto dell'intervallo di sicurezza.
  • Comstockaspis perniciosa: Dose su ettaro:0,3-0,5 l/Ha - Dose su ettolitro:37,5-50 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 0,3-0,5 l/Ha) a fine inverno sulle neanidi svernanti. L'intervento può essere eseguito successivamente fino in prossimità della raccolta nel rispetto dell'intervallo di sicurezza.
  • Quadraspidiotus perniciosus: Dose su ettaro:0,3-0,5 l/Ha - Dose su ettolitro:37,5-50 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 0,3-0,5 l/Ha) a fine inverno sulle neanidi svernanti. L'intervento può essere eseguito successivamente fino in prossimità della raccolta nel rispetto dell'intervallo di sicurezza.
Parassiti
  • Mytilococcus beckii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Coccus hesperidum: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Coccus pseudomagnoliarum: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aonidiella aurantii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Quadraspidiotus perniciosus: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aonidiella citrina: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Parlatoria pergandei: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Saissetia oleae: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aspidiotus nerii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Mytilococcus glowerii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
Parassiti
  • Bemisia tabaci: Dose su ettaro:0,25-0,95 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Intervenire in serra alla prima comparsa degli adulti alla dose indicata (pari a 0,25-0,95 l/Ha). Effettuare eventualmente un secondo trattamento a distanza di circa 10 giorni.
  • Trialeurodes vaporariorum: Dose su ettaro:0,25-0,95 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Intervenire in serra alla prima comparsa degli adulti alla dose indicata (pari a 0,25-0,95 l/Ha). Effettuare eventualmente un secondo trattamento a distanza di circa 10 giorni.
Parassiti
  • Mytilococcus beckii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Coccus hesperidum: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Coccus pseudomagnoliarum: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aonidiella aurantii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Quadraspidiotus perniciosus: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aonidiella citrina: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Parlatoria pergandei: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Saissetia oleae: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aspidiotus nerii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Mytilococcus glowerii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
Parassiti
  • Comstockaspis perniciosa: Dose su ettaro:0,3-0,5 l/Ha - Dose su ettolitro:37,5-50 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 0,3-0,5 l/Ha) a fine inverno sulle neanidi svernanti. L'intervento può essere eseguito successivamente fino in prossimità della raccolta nel rispetto dell'intervallo di sicurezza.
  • Quadraspidiotus perniciosus: Dose su ettaro:0,3-0,5 l/Ha - Dose su ettolitro:37,5-50 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 0,3-0,5 l/Ha) a fine inverno sulle neanidi svernanti. L'intervento può essere eseguito successivamente fino in prossimità della raccolta nel rispetto dell'intervallo di sicurezza.
Parassiti
  • Mytilococcus beckii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Coccus hesperidum: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Coccus pseudomagnoliarum: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aonidiella aurantii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Quadraspidiotus perniciosus: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aonidiella citrina: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Parlatoria pergandei: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Saissetia oleae: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Aspidiotus nerii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
  • Mytilococcus glowerii: Dose su ettaro:1-1,5 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 30 gg
    Note: Intervenire alla dose indicata (pari a 1-1,5 l/Ha) alla comparsa delle prime forme larvali, preferibilmente della prima generazione del fitofago.
Parassiti
  • Parthenolecanium corni: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: IF
    Note: Effettuare un trattamento all'anno prima della fioritura alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha).
  • Planococcus ficus: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: IF
    Note: Effettuare un trattamento all'anno prima della fioritura alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha).
  • Neopulvinaria innumerabilis: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: IF
    Note: Effettuare un trattamento all'anno prima della fioritura alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha).
  • Pulvinaria vitis: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: IF
    Note: Effettuare un trattamento all'anno prima della fioritura alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha).
Parassiti
  • Parthenolecanium corni: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: IF
    Note: Effettuare un trattamento all'anno prima della fioritura alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha).
  • Planococcus ficus: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: IF
    Note: Effettuare un trattamento all'anno prima della fioritura alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha).
  • Neopulvinaria innumerabilis: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: IF
    Note: Effettuare un trattamento all'anno prima della fioritura alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha).
  • Pulvinaria vitis: Dose su ettaro:0,25-0,75 l/Ha - Dose su ettolitro:50-75 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: IF
    Note: Effettuare un trattamento all'anno prima della fioritura alla dose indicata (pari a 0,25-0,75 l/Ha).